Tessuti per abiti da sposa: i più belli del 2022

tessuti-per-abiti-da-sposa

Prima di fissare un appuntamento in atelier e dedicarsi alla ricerca del vestito perfetto, è opportuno conoscere quali sono i tessuti per abiti da sposa più gettonati del 2022. Tulle, raso, seta e pizzo: sono questi gli intramontabili che, se sapientemente abbinati, donano una grazia indimenticabile e valorizzano la silhouette in modo eccellente.

In generale, i materiali impiegati per confezionare gli abiti da sposa sono davvero tantissimi. Solo alcuni, però, rendono il modello dell’abito unico e speciale, determinando anche la sua linea e l’effetto che si desidera ottenere.

Tulle: un tessuto per abiti da sposa ultraleggero e romantico

Chi non ha mai pensato a una nuvola di tulle, per il proprio matrimonio? Un classico per le ballerine, ma anche come tessuti per abiti da sposa dall’effetto ultra femminile.

Le principali caratteristiche di un vestito da sposa in tulle sono leggerezza e trasparenza. Questo materiale risulta perfetto non solo per i veli, di diverse lunghezze, ma anche gonne vaporose e soffici come una nuvola. In base agli strati di tulle previsti per l’abito da sposa, sarà possibile ottenere un effetto più o meno gonfio. Questa caratteristica, in genere, varia in funzione del modello del vestito.

Un vestito da sposa in tulle richiama le principesse moderne. Chi lo sceglie è orientato a uno stile romantico e sognatore, con dettagli eleganti ma che, in un certo senso, sdrammatizzino la solennità della cerimonia.

Vestiti da sposa raso: un tessuto sofisticato, ma di carattere

Per realizzare un abito da sposa chic, dall’aria elegante e sobria, il raso è il materiale per eccellenza.

Questo tessuto presenta diverse sfumature traslucide e i modelli di vestiti realizzati con il raso scivolano morbidi sui fianchi, sono a sottoveste e, in generale, non prevedono gonne voluminose.

L’aspetto del raso è lucente e la texture liscia e gli effetti di questo materiale contribuiscono a impreziosire anche modelli fascianti, come ad esempio quelli a sirena in cui diversi strati si sovrappongono l’uno sull’altro, determinando un gioco di luci, ombre e volumi fuori dal comune.

Gli abiti da sposa in raso sono particolarmente adatti alle cerimonie che si svolgono di sera, perché questo tessuto è elegante e regale, ma se abbinato a taffetà o tulle, la solennità del risultato sarà ridimensionata.

Indicato per i vestiti da sposa ricchi di ricami e pietre preziose, il raso è, da sempre, un tessuto largamente utilizzato nel wedding fashion, e non stupisce che anche nel 2022 gli abiti più gettonati siano confezionati con questo materiale.

Vestiti da sposa in seta: il gioiello dei tessuti per abiti da sposa

Il fascino della seta è un grande classico nel settore della moda sposi per lei e per lui. Infatti, molti abiti da sposo, sono realizzati in questo materiale. Per lui, la seta cruda rappresenta un elemento originale ed elegante, mentre per lei un abito nuziale in seta risulta avvolgente, delicato ed estremamente raffinato.

La seta si presta a realizzare sia vestiti da sposa vaporosi, con un’adeguata struttura sottostante, sia abiti che scendono morbidamente sui fianchi.

Una variante dei vestiti da sposa in seta è rappresentata dal tessuto Mikado. La sua lavorazione prende origine dalla seta, ma presenta una trama più fitta e robusta. Essa è in grado di apportare al disegno dell’abito una struttura più compatta, rigida e vaporosa. Per questo la seta è tra i tessuti per abiti da sposa più apprezzati di sempre.

Il tessuto Mikado è adatto a vestiti da sposa importanti, con strascichi lunghi e scolli a barchetta, corpetti attillati e impreziositi da pietre, brillanti, fiori e ricami.

Per uno stile glamour e ricco di fascino, questo materiale risulta ideale in tutte le stagioni, perché può essere foderato all’interno senza perdere le sue caratteristiche di morbidezza e lucentezza.

La prima cosa che salta all’occhio quando si misurano dei vestiti da sposa in seta è che non tutte le fisicità vengono risaltate da questo tessuto. Per approfondire questo argomento, leggi l’articolo: “Come scegliere l’abito da sposa in base al fisico“.

Il pizzo: un tessuto romantico e sofisticato per un abito da sposa

Il pizzo, nelle sue diverse varianti, è un tessuto prezioso ed elegante. Molte spose scelgono il pizzo con la prospettiva di indossare un vestito unico nel suo genere, ricco di dettagli e di qualità eccellente.

Le differenti tipologie di questo materiale comprendono:

  • il pizzo di Bruxelles, proveniente dalle Fiandre, che si caratterizza principalmente per la presenza di fantasie floreali,
  • il pizzo Valencienne, di origine francese, presenta uno sfondo geometrico ed è molto difficile da lavorare e, proprio per questo, prezioso.
  • il pizzo Honiton venne impiegato per confezionare l’abito nuziale della Regina Vittoria e può essere utilizzato sia per una realizzazione interamente a mano, sia industriale.
  • il pizzo Chantilly, che è, indubbiamente, tra i pizzi più preziosi ed eleganti, e che prende il suo nome dall’omonima cittadina francese..

In tutti i casi, la particolarità del pizzo rispetto agli altri tessuti per abiti da sposa è quella di intrecciare disegni e forme, in modo da creare un gioco di volumi e un tessuto dalla struttura variabile, dalla consistenza morbida e malleabile.

I vestiti da sposa di pizzo conferiscono alla silhouette regalità e stile. Se abbinati con un velo semplice e un bouquet adeguato rendono la mise della sposa preziosa e indimenticabile.

La scelta dei tessuti per abiti da sposa ricade anche sulla stagione in cui si svolgeranno le nozze. Per approfondire: “Mese migliore per sposarsi: guida alla scelta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?